Itinerari cicloturistici

Girotondo attorno ai Colli

Alla scoperta del fascino dell’anello ciclabile (e dello stato dei lavori in corso per la sua realizzazione)
Partenze.
Ore 9,30 da:
- Battaglia T., parco INPS
- Monselice, piazza Mazzini
- Este, piazza Maggiore
- Vo’ Vecchio, piazza Santimaria
- Praglia, parcheggio Abbazia
- Montegrotto T., parcheggio villa Draghi
Ore 9 da
- Padova, area Rarinantes

-Ogni gruppo, accompagnato da una o più guide, potrà effettuare il giro completo dell’anello (circa 60 km) o limitarsi a una parte soltanto.
-Lungo il percorso saranno descritte le emergenze più importanti e saranno distribuiti materiali illustrativi delle stesse.
-Saranno previste più aree attrezzate per la sosta, il ristoro e un po’ … di divertimento, in collaborazione con Pro loco, associazioni di categoria degli agricoltori, gruppi locali…
Presso la sede del Parco, a Este, per tutto il giorno saranno esposti progetti e materiali illustrativi dell’anello. I partecipanti saranno invitati a documentare la giornata. Con i materiali raccolti, assieme a quelli preparati per la manifestazione, sarà in seguito allestita una mostra sull’evento.

Il percorso corre quasi per intero sugli argini degli storici corsi d’acqua che circondano i Colli. Ed è tutto un affascinante succedersi di paesaggi naturali e costruiti dall’uomo (come le bonifiche benedettine e quelle della Serenissima), di centri storici straordinari (Battaglia, Monselice, Este, Vo’ Vecchio …), di musei e manufatti idraulici, di ville e parchi. Ma anche di centri rurali e aziende agrituristiche.
Si sviluppa tutto in piano (se si escludono poche centinaia di metri a Bastia) e corre pressoché sempre in sede propria, lontano dal traffico. Consente infinite deviazioni sia verso le aree interne che quelle esterne al Parco. Si presta all’abbinamento con altri mezzi di trasporto come la barca o il treno (barca + bici, treno + bici …).
Insomma uno straordinario progetto di valorizzazione del paesaggio, del territorio, delle più tradizionali e rispettose attività economiche. Forse il progetto più congeniale, più completo, più ricco di ricadute per un’area così delicata e densa di valori da scoprire. Un’area che accoglie, altra grande opportunità, la più frequentata stazione termale d’Europa.
Proposto agli inizi degli anni ’90, sta vedendo finalmente la sua completa realizzazione. Nel primo decennio ne è stata realizzata la parte sud (da Battaglia a Vo’ Vecchio). Si sta proprio ora procedendo ai lavori per la parte nord.
Sia per la parte considerata fatta che per quella in via di completamento i problemi e le situazioni critiche non mancano.
Il “girotondo” del 17 maggio si propone, in un clima festoso, di far conoscere e gustare le potenzialità di questo originale percorso, di verificarne lo stato di attuazione, di sollecitarne il definitivo, adeguato completamento.

Anello magico