Sentieri

Escursione alla Rocca del Monte Pendice

Dal parcheggio del cimitero di Teolo, si prende il sentierino nella boscaglia che, pianeggiante, dirige verso l'evidente castello roccioso del Monte Pendice. Questo primo tratto di qualche centinaio di metri è spesso fangoso e scivoloso.
Ad un primo bivio, quasi in prossimità delle ultime propaggini della cresta rocciosa, si prende il sentierino che sale decisamente e faticosamente sulla destra e che porta a toccare le grandi placche trachitiche, frequentata palestra per arrampicatori, fino ad una prima insellatura della cresta rocciosa.
Si prosegue sulla destra, appena sotto il filo di cresta e su entusiasmanti gradoni rocciosi, con spettacolari vedute su entrambi i versanti e tutta la parte settentrionale dei Colli.
In breve al grande spiazzo sulla cima del Pendice, tra le misere rovine dell'articolato castello. (dall'auto poco più di mezz'ora).
Il panorama è sensazionale e la vista spazia libera sull'alta pianura veneta fino al profilo delle prealpi.
Sul ventoso ripiano, riparato dal sole da un fitto boschetto, una meritata sosta al termine della parte più faticosa dell'itinerario ed un piccolo spuntino sono la giusta scusa per una piccola meditazione e contemplazione.
Ripreso il cammino, si scende subito alla torre e alta mura, l'unica ancora parzialmente in piedi, del castello, quindi con più decisione fino all'insellatura del successivo risalto di cresta. Una breve salitella e si è subito in vetta alla punta della croce. Quindi ancora brevissimi saliscendi fino ad un passo attraversato da un sentiero trasversale, dove, proprio su un masso dell'insellatura, con qualche difficoltà si può vedere il bassorilievo, in grave stato di degrado, dello stemma dei 'Da Carrara' i medioevali signori di Padova.
Ancora qualche lieve saliscendi tra la fittissima boscaglia e si è sulla vetta dell'ultimo risalto di cresta, proprio in vista della strada asfaltata e del piccolo borgo di Castelnuovo.
In pochi minuti di ripida discesa e si pone piede sull'asfalto. (1,30/2,00 ore dall'auto)
Sulla sinistra si prende subito la stradina, dapprima cementata e quindi sterrata, e la si segue integralmente badando di mantenersi sulla direttrice principale.
Si passa attraverso alcune aziende agrituristiche e misere case sparse, nonché splendidi filari di vigne, sempre al cospetto delle colate trachitiche che formano i paretoni sopra i quali siamo passati all'andata.
Da ultimo una breve salitella su stradina cementata ci conduce al punto di partenza. (circa 3 ore in tutto, escludendo le necessarie soste per le foto, la contemplazione e gli spuntini).

in breve -

Teolo - alla Rocca del Monte Pendice.

località di riferimento

Teolo - 20 km. da Padova

parcheggio

piazzale del cimitero, sulla strada verso Castelnuovo

difficoltà

escursionistica

meta principale

cima e ruderi della rocca del Monte Pendice

caratteristiche

Anello circolare.
All'andata percorre la cresta principale del Monte Pendice con splendide visioni su tutta la parte centrale e nord dei Colli.
Ritorno per stradina sterrata alla base del paretone Est.

tempi di marcia

3 ore per l'anello completo

lunghezza

A: 2 Km. + R: 3 Km.

dislivello totale

250 metri

quota massima

320 metri - Monte Pendice

periodo consigliato

primavera e tardo autunno

Mappa (cliccare per ingrandire)